Buon Natale e che sia un nuovo 2021

L’anno 2020 è stato sicuramente “particolare”…

Iniziato come ogni anno con obiettivi, buoni propositi, investimenti, volontà di consolidare i vecchi rapporti economici e iniziarne di nuovi, poi…a marzo un blocco totale!

Si apre, si chiude…alcune aziende sono sempre rimaste operative, altre hanno subito gli effetti del covid, quali  le soluzioni giuridiche?

La mediazione per gli inadempimenti da covid-19

L’anno 2020 è stato caratterizzato dall’emergenza sanitaria e ha visto il moltiplicarsi di liti e conflitti determinati soprattutto dalla difficoltà di far fronte agli adempimenti contrattuali causa chiusura forzata delle attività commerciali. La gestione delle liti sorte nel periodo e per effetto del lock down non ha però potuto trovare adeguata risposta nelle aule dei Tribunali anch’essi a rilento se non addirittura fermi per lo stesso motivo.

La crisi economica ha avuto inevitabili conseguenze nei più svariati settori. Si pensi alle forniture non pagate, alla mancanza di liquidità determinata dai mancati incassi, alle difficoltà di far fronte al pagamento dei canoni di locazione, alle innumerevoli richieste di rimborso per il settore turistico-alberghiero nonché all’annullamento di tutte le manifestazioni musicali, teatrali, sportive e all’annullamento di eventi di ogni genere.

Perchè hanno introdotto la mediazione obbligatoria per covid-19?

1 il procedimento più snello e meno formale del tribunale

2 i tempi più veloci di quelli del tribunale

3 costi di ingresso più bassi di quelli del tribunale e le agevolazioni fiscali in caso di accordo

Vediamo nel dettaglio

1. Come funziona?

La domanda di mediazione deve essere presentata presso un organismo di mediazione che abbia la sede principale o secondaria nel luogo del giudice territorialmente competente per la controversia.

Durante il primo incontro di mediazione, il mediatore illustra in cosa consiste la mediazione e i benefici fiscali di cui gode un accordo di mediazione e invita le parti ad esprimersi sulla loro volontà di continuare.
Se le parti non vogliono procedere, il mediatore chiude l’incontro con un verbale negativo e le parti sono libere di procedere in tribunale. Se, invece, le parti decidono di proseguire verrà fissata un’altra data per procedere con il tentativo di trovare un accordo.

In ogni udienza di mediazione le parti sono libere di porre le loro contestazioni e sono sempre libere di chiudere la mediazione e ritirarsi, pertanto fino a quando un sarà raggiunto un accordo la mediazione può chiudersi negativamente

Qualora le parti trovino un accordo si sigla un verbale al quale viene allegato il testo dell’accordo che pone fine alle reciproche contestazioni.

2. Quanto dura la mediazione?

Il procedimento di mediazione deve durare al massimo 3 mesi. Il termine inizia a decorrere dalla data di deposito della domanda di mediazione e si può prorogare se le parti decidono concordemente che necessitano di più tempo.

3. Quanto costa la procedura di mediazione?

La parte che inizia la mediazione ha una spesa di € 48.80 da versare all’Organismo di mediazione, la parte convocata pagherà la stessa cifra se decide di aderire alla mediazione.

Se dopo il primo incontro le parti decidono di ” aprire il tavolo della mediazione” scatta l’obbligo di pagare il compenso al mediatore, che varia a seconda del valore della causa e qualora si risolva con un accordo ci sarà una maggiorazione per lo stesso.

Al fine di incentivare il ricorso alla mediazione, tutti gli atti, documenti e provvedimenti relativi al procedimento di mediazione sono esenti dall’imposta di bollo e da ogni spesa, tassa o diritto di qualsiasi specie e natura.
Il verbale di accordo è esente dall’imposta di registro entro il limite di valore di 50.000,00 (cinquantamila) euro, altrimenti l’imposta è dovuta per la parte eccedente.

La presenza delle parti e degli avvocati

Le parti devono essere personalmente presenti e avere un proprio avvocato, questa condizione deve essere sempre rispettata altrimenti la mediazione non è valida.

leggi anche

contratti e covid

______________

Iscriviti alla mia newsletter

______________

Vai ai miei servizi

______________

Vai alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *