TESTAMENTO

Le tipologie di testamento

Ci sono tre modalità di dichiarare le proprie ultime volontà: il testamento pubblico, il testamento olografo ed il testamento segreto.

Il testamento pubblico

Il testamento pubblico si redige davanti ad un notaio, alla presenza di due testimoni. Il testatore, alla continua ed ininterrotta presenza dei testimoni, dichiara le sue volontà che verranno scritte dal notaio che al termine le rileggerà per accertarsi che tutto sia secondo quanto in animo al testatore. Il testamento pubblico verrà conservato nel repertorio del notaio sino a quando non verrà a conoscenza del decesso del testatore.

Pregi: il testamento pubblico non potrà essere distrutto, perso, alterato dagli eredi perchè rimarrà nello studio del Notaio e in caso di decesso dello stesso all’archivio notarile.

Difetti: costo perchè il testamento è un atto pubblico e per questo il Notaio emetterà una parcella pertanto è bene avere prima un preventivo

Il testamento olografo


Il testamento olografo è il più comune e ha il pregio di essere senza costi, deve avere tre requisiti:

1 autografia cioè deve essere scritto a mano dal testatore, non può essere scritto a computer

2 datazione cioè deve essere indicata la data in cui viene scritto, perchè ci potrebbero essere più testamenti ed è valido l’ultimo

3 sottoscrizione cioè deve essere firmato di pugno perchè gli eredi in caso di lite potrebbero fare verificare che la calligrafia sia quella originale del testatore

La mancanza di uno di questi requisiti comporta che il testamento può essere nullo o annullabile.

Il testamento olografo può essere scritto dal testatore a casa propria, messo in busta chiusa e consegnato ad una persona di sua fiducia che, quando avverrà il decesso, lo dovrà consegnare ad un notaio per la pubblicazione, cioè per renderlo efficace.

Il testamento segreto 

Il testamento segreto può essere scritto dal testatore, da un terzo o con mezzi meccanici: nel caso non sia scritto di pugno dal testatore, dovrà essere sottoscritto dal testatore in ogni mezzo foglio, unito o separato. Il legislatore prevede che il soggetto che non sappia o non possa leggere non può fare testamento segreto.

Esso si compone di due documenti: la scheda testamentaria redatta dal testatore e l’atto di ricevimento con cui il notaio attesta che gli è stato consegnato il testamento e che in esso sono contenute le sue volontà

I testamenti speciali

Sono testamenti che non richiedono le formalità richieste normalmente ma forme semplificate e si possono fare solo per motivazioni particolari: in caso di malattia, calamità e infortuni; il testamento a bordo di nave o aeromobile; il testamento dei militari. 

Leggi anche

testamento olografo

in morte di…

successioni ereditarie

_____________________

Rimani aggiornato con la mia newsletter

Scrivimi senza impegno per una consulenza a info@federicarosa.it

______________________

Vai ai miei servizi

______________________

Vai alla home page